Loading...

Calo del desiderio nell’uomo: la terapia della luce aiuta a produrre più testosterone

0
573
Passione Coppia
Loading...
Loading...

Stando a uno studio italiano presentato alla conferenza dell’European College of Neuropsychopharmacology a Vienna, l’esposizione a luce intensa aumentando la produzione di testosterone potrebbe rappresentare una opzione non trascurabile per il trattamento del calo del desiderio che colpisce gli uomini. Tale disturbo si segnala in genere a partire dai 40 anni. In realtà questo metodo è molto semplice: non si tratta altro che di una scatola luminosa che viene già viene impiegata per combattere il disturbo affettivo stagionale. Il piacevole effetto collaterale riscontrato è stato, come detto, un aumento della soddisfazione sessuale. I ricercatori hanno preso in esame 38 uomini che sono stati divisi in due gruppi, a cui sono stati diagnosticati dei disturbi nella sfera sessuale. Il primo gruppo è stato trattato con una scatola luminosa, mentre per l’altro gruppo è stata utilizzata una scatola luminosa molto meno potente. Riguardo ai risultati così spiegano i ricercatori: “Abbiamo rilevato differenze abbastanza significative fra coloro che hanno ricevuto il trattamento con luce attiva  e i soggetti di controllo. Prima del trattamento, i due gruppi avevano in media un punteggio di soddisfazione sessuale di circa 2 su 10; dopo il trattamento chi è stato esposto alla luce ha ottenuto un punteggio di circa 6,3 che corrisponde a un aumento di più di 3 volte. Al contrario, il gruppo di controllo ha mostrato un punteggio medio di solo 2,7”.

 

Insomma pur con la cautela neccessaria se i risultati di questa ricerca saranno confermati in uno studio più ampio, si può dire che la terapia della luce può essere utilizzata per combattere il calo del desiderio in un numero più ampio di persone.

Loading...
Loading...