Loading...

Flashbulb memories: i ricordi negativi si imprimono nel nostro corpo

0
260
cervello malattia huntington
Loading...
Loading...

cervello flashbulb memories

Flashbulb memories è un termine che sta ad indicare quei ricordi negativi che si fissano nella memoria. Come una sorta di pietre dure si imprimono nella memoria e difficilmente riusciamo a liberarcene. Anche a distanza di anni possono riaffiorare alla mente, rigettandoci nell’angoscia della situazione traumatica vissuta. In particolare derivano da una esperienza traumatica che ha toccato nel profondo le nostre emozioni. Rimproveri e mortificazioni si sedimentano infatti nella nostra memoria e a volte può accadere di rievocare questi traumi con degli indizi che si definiscono trigger. In questo senso chi cerca di dimenticare una relazione che è finita male, eviterà tutti quei luoghi che in qualche modo possano ricondursi alla persona all’origine del trauma. D’altronde si può dire che quando viviamo un episodio negativo questo va ad imprimersi oltre che nella memoria, anche nel nostro corpo. In particolare il nostro organismo rivive l’evento traumatico mettendo in atto una serie di risposte per difendersi istintivamente: ad esempio aumentano i battiti cardiaci, il respiro si fa più corto, anche la circolazione sanguigna cambia e mani e piedi tendono a raffreddarsi. In pratica il nostro corpo che avverte il riemergere di questo ricordo negativo come una minaccia, si arma contro di esso per affrontarlo preparandosi a due tipi diversi di reazioni: la fuga o l’attacco.

 

Di questa forma di stress post traumatico ne ha parlato didffusamente La Stampa a cui rimandiamo per approfondire ulteriormente gli aspetti relativi al flashbulb memories.

Loading...
Loading...