Loading...

Look singolare richiesto alle allieve: minigonne e tacchi: magistrato indagato

0
212
Steve Jobs azienda napoletana
Loading...
Loading...

allieve tacchi a spillo e minigonna

Di questa vicenda ne hanno parlato autorevoli quotidiani in questi giorni, quali il Corriere della Sera e Il fatto quotidiano. Stando a quanto si apprende, il consigliere di Stato Francesco Bellomo sarebbe indagato a Bari per estorsione. Nei giorni scorsi la Procura che aveva aperto un fascicolo di indagine senza ipotesi di reato, stando ad alcuni elementi che sono stati acquisiti nel frattempo, ipotizza che il magistrato amministrativo obbligasse le allieve della sua scuola di formazione per magistrati a presentarsi con un look piuttosto singolare: minigonna, tacchi a spillo e trucco marcato. Inoltre pretendeva che non fossero sposate. La vicenda è stata riportata dal Fatto Quotidiano l’8 dicembre scorso, dopo che il padre di una studentessa ha presentato uno esposto a Piacenza. A confermare quanto raccontato dalla ragazza vi sono anche quattro-cinque borsiste del corso di preparazione al concorso in magistratura della Scuola “Diritto e scienza”. Le dichiarazioni delle ragazze, sempre stando a quanto si può leggere sul Fatto quotidiano, chiamano in causa sia Bellomo sia il pm di Rovigo Davide Nalin, che potrebbe essere sospeso dal Csm. In particolare le ragazze avrebbero avuto una relazione con Bellomo ma se decidevano di interromperla, sarebbe entrato in gioco il pm che aveva il compito di “riportare le ragazze all’ovile”.

 

Le studentesse vessate sul piano psicologico avrebbero acconsentito a dar seguito alle richieste che le venivano fatte, pur di poter superare il concorso per accedere alla magistratura.

Loading...
Loading...