Loading...

Alzheimer e Parkinson: la Pfizer abbandona la ricerca

0
Loading...
Loading...

Ricerca medica

La Pfizer, che è la più grande casa farmaceutica al mondo, ha smesso di finanziare progetti di ricerca volti alla scoperta di nuove molecole per curare malattie neurodegenerative quali l’Alzheimer e il Parkinson. A riportarlo è il Wall Street Journal. Nello specifico l’azienda farmaceutica ha reso noto che provvederà al licenziamento di 300 dipendenti che lavorano nel settore neuroscienze nei centri di ricerca in Massachusettes e in Connecticut. Pertanto queste risorse verranno destinate per finanziare altri programmi di ricerca. In realtà quello della Pfizer non è un caso isolato. Qualche tempo fa già Merk aveva rinunciato a proseguire la ricerca contro queste patologie neurodegenerative. D’altronde gli esiti delle ultime ricerche si sono rivelati poco incoraggianti. In particolare un farmaco anticorpo sviluppato dalla Eli Lilly non ha dato risultati significativi nel contrastare la malattia.

 

Allo stato attuale delle conoscenze scientifiche l’Alzheimer può essere solo parzialmente rallentato, ma non sono a disposizione trattamenti che possano incidere significativamente sul decorso di tale patologia.

Loading...
Loading...