Loading...

Coronavirus: in alcuni sintomi più gravi: ecco perché

0
Loading...
Loading...

Lotta ai tumori nuove terapie

Uno studio condotto dalla Stanford University of Medicine della California, e pubblicato sulla rivista Science, ha messo in evidenza che in alcuni pazienti affetti da coronavirus Sars-CoV-2 la maggiore gravità dei sintomi sarebbe riconducibile a una minore efficienza del sistema immunitario. I ricercatori hanno analizzato il sangue di 79 pazienti affetti da forme più o meno gravi di Covid-19, scoprendo che in quelli che soffrivano di una forma più aggressiva della malattia, il sistema immunitario innato si attiva con ritardo favorendo la proliferazione del virus. Oltre a ciò nei malati gravi i ricercatori hanno riscontrato la presenza di 3 molecole coinvolte nel processo infiammatorio che potrebbero essere prodotte dai polmoni, l’organo più bersagliato nelle forme gravi di questa malattia infettiva. Secondo i ricercatori con questo studio si fa chiarezza su cosa succede nei pazienti che si ammalano più gravemente e sul perché il sistema immunitario innato regisce più lentamente all’attacco del virus.
Loading...
Loading...