Loading...

Zona gialla: le regioni che rischiano di più

0
Loading...
Loading...

gente assembramenti

Preoccupa la circolazione della variante Delta estremamente contagiosa. La variante indiana del coronavirus è presente nel 30% dei nuovi casi. La curva dei contagi già da giorni ormai non è più in discesa. Tenuto conto dei parametri attualmente in vigore, da qui a un mese alcune regioni potrebbero tornare in zona gialla a causa dell’incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti che potrebbe superare quota 50, soglia oltre la quale si deve abbandonare la zona bianca. Alcuni componenti dell’esecutivo chiedono una revisione dei parametri che prenda in esame i ricoveri più che i semplici casi positivi in quanto l’aumento dei contagi grazie alla vaccinazione non sta causando un aumento dei ricoveri delle ospedalizzazioni e dei decessi. In particolare tenuto conto dell’ultimo report Dell’Iss, le regioni che potrebbero essere più vicine a un cambio di colore a causa dell’aumento dell’incidenza del virus sono: la Campania (in due settimane è passata da 11,9 a 15,7), le Marche (passate da 6,9 a 15,9), l’Abruzzo (passato da 11,6 a 15,5) e la Sicilia (18,2).

Per quanto ancora bassi questi valori, se l’incidenza continuerà ad aumentare il traguardo di 50 casi ogni 100 mila abitanti sarà raggiunto nel breve termine.

Loading...
Loading...