Loading...

Inala accidentalmente deodorante: giovane muore per arresto cardiaco

0
6
Deodorante
Loading...
Loading...

Una ragazza si è avvolta in un piumone spruzzato di deodorante. Poco dopo, i suoi genitori l’hanno trovata senza vita. La morte di Giorgia tuttavia non rappresenta un caso isolato.

Deodorante

La quattordicenne Giorgia della città inglese di Derby era autistica. Le piaceva spruzzare il deodorante sulle coperte perché trovava l’odore calmante. “Se si sentisse in qualche modo ansiosa, spruzzerebbe questo spray e le darebbe tranquillità perché è un deodorante usato da mia moglie”, ha detto alla BBC.

L’11 maggio 2022, suo fratello maggiore ha trovato Giorgia insensibile nella loro camera da letto. La sua morte è stata oggetto di un’inchiesta. La causa medica della morte è stata catalogata come “indeterminata ma coerente con l’inalazione di aerosol”. “Ad un certo punto il suo cuore ha smesso di battere perché ha inalato il deodorante”, dice suo padre. La quantità precisa di deodorante non è nota, ma probabilmente è più di quanto ne spruzzeresti normalmente. Secondo la BBC, secondo l’Office for National Statistics (ONS), il “deodorante” è stato menzionato su 11 certificati di morte tra il 2001 e il 2020. Tuttavia, è probabile che il numero effettivo di decessi sia più elevato, poiché le sostanze specifiche non sono sempre indicate sui certificati di morte.

L’ingrediente principale del deodorante di Giorgia era il butano, secondo la BBC. L’ingrediente è stato coinvolto in 324 decessi tra il 2001 e il 2020. Propano e isobutano, trovati anche nel deodorante di Giorgia, sono stati citati rispettivamente in 123 e 38 morti. Nel 2008 e nel 2019, due bambini sono morti in relazione all’uso del deodorante. La legge britannica richiede che i deodoranti aerosol rechino l’avvertenza “Tenere fuori dalla portata e dalla vista dei bambini”. La maggior parte dei deodoranti aerosol riporta anche l’avvertenza “L’abuso di solventi può causare la morte istantanea”.

I genitori di Giorgia pensano che l’avvertenza dovrebbe essere cambiata in “L’uso di solventi può causare la morte istantanea” poiché Giorgia non ha abusato del deodorante. La British Aerosol Manufacturers ‘Association (BAMA) ha dichiarato alla BBC: “BAMA prende molto sul serio ogni incidente che coinvolge prodotti aerosol e siamo stati profondamente rattristati nell’apprendere della morte di una persona così giovane”.

L’associazione, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, collabora con i produttori per garantire che gli aerosol siano fabbricati secondo i più elevati standard di sicurezza e vengano forniti con avvertenze e istruzioni per l’uso chiare. “Raccomandiamo inoltre e continueremo a rivedere una serie di ulteriori avvertenze e istruzioni per l’uso, oltre a quelle richieste dalla legge, per promuovere l’uso sicuro degli aerosol”, ha affermato.

Loading...
Loading...