Loading...

Cronaca: salvato neonato abbandonato

0
Loading...
Loading...

Neonato

Un neonato di appena 7 giorni è stato abbandonato sul ciglio di una strada, in un paese dell’hinterland di Milano. Il piccolo, con addosso solo una tutina e un sacchetto di plastica a fare da coperta, è stato scorto ieri a Cormano, da una donna di 75 anni, che stava andando a lavorare nel proprio orto quando la sua attenzione è stata attirata dal movimento proveniente dal sacchetto di plastica a bordo della strada.

La donna avvicinatasi ha visto quindi che da quel fagotto spuntava, con un movimento impercettibile, la testa di un neonato. Senza pensarci due volte ha quindi chiamato al cellulare al marito, che ha avvisato il 112. La donna ha raccontato ai carabinieri che all’inizio pensava che fosse un bambolotto, ma poi si è accorta che si trattava invece di un bambino quando ha iniziato a piangere.

Sul posto è giunta sia un’ambulanza del 118 che una volante dei carabinieri di Sesto San Giovanni. Il neonato è stato quindi trasportato all’ospedale Niguarda di Milano e ricoverato nel reparto di neonatologia: le sue condizioni risultano buone nonostante abbia affrontato le intemperie di questi giorni rivestito solo da un pagliaccetto di cotone.

I medici ritengono che il piccolo è nato da una sola settimana e che probabilmente il parto è avvenuto in casa. Il piccolo, di carnagione olivastra, lascia presumere che la madre sia straniera. La donna, che non è stata ancora rontracciata, rischia di essere denunciata per abbandono di minore.

Loading...
Loading...