Loading...

L’effetto placebo può dipendere dal DNA

0
399
DNA genoma sintetico
Loading...
Loading...

DNA Genetica

I ricercatori del Beth Israel Deaconess Medical Center (BIDMC) e del Dipartimento di Medicina del Brigham and Women Hospital hanno condotto uno studio relativo all’effetto placebo. Stando alla ricerca, pubblicata sulla rivista Trends in Molecular Medicine, si ipotizza che la reazione dell’organismo legato all’effetto placebo potrebbe dipendere dal DNA. Quindi l’alleviamento del dolore, indotto dalla convinzione di assumere potenti farmaci, che in realtà altro non sono che zollette di zucchero e che quindi nella realtà non hanno alcun tipo di effetto, potrebbe essere una questione unicamente genetica. Questa ricerca ha evidenziato come un particolare gruppo di geni potrebbe influenzare significativamente la reazione dell’organismo al placebo. In modo particolare tali geni agirebbero sulle vie di segnalazione del cervello, che mediano il fenomeno del placebo. La dottoressa Hall, che ha condotto lo studio sull’effetto placebo ed è ricercatrice presso il BIDMC e l’Harvard Medical School, ha commentato così quanto scoperto di recente: “Lo studio degli effetti dei geni sulla risposta al placebo è ancora agli inizi, ma è già ampiamente dimostrato come il patrimonio genetico influenzi il rilascio di neurotrasmettitori a livello cerebrale, determinando il livello di sensibilità all’effetto placebo”.

 

Conclude poi: “Infatti sono proprio i neurotrasmettitori che eccitano o inibiscono le funzioni cerebrali, giocando un ruolo chiave nella ricompensa e nel dolore. Abbiamo quindi ipotizzato che la variazione individuale dei geni che codificano le proteine presenti nei percorsi effettuati dai neurotrasmettitori, potrebbero modificare le risposte placebo”.

Loading...
Loading...