Loading...

Salute: scoperta in Molise la pianta dagli effetti anti-tumorali

0
396
Ricerca medica
Loading...
Loading...

Ricerca

Uno studio scientifico condotto dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss), ha dimostrato che una pianta che cresce in Molise, la Prunus spinosa trigno ha delle proprietà benefiche per la nosta salute al punto da poter essere impiegata per la cura di determinati tumori. I ricercatori hanno osservato che addizionando l’estratto di questa pianta con un mix di aminoacidi sono state eliminate il 70-78% delle cellule tumorali nei test in vitro. La scopetta degli effetti anti-tumorali di questa pianta molisana, sono stati illustrati da ricecatrice dell’Istituto Superiore di sanità Stefania Meschini, in occasione del IV congresso internazionale di Medicina biontegrata. Così ha spiegato la ricercatrice: “Il prunus è ricco di antiossidanti e può contrastare la capacità di proliferazione delle cellule tumorali. Nella sperimentazione in laboratorio, abbiamo trattato con l’estratto della pianta cellule cancerose di pazienti affetti da cancro a colon, polmone e cervice uterina. Abbiamo quindi osservato che, da solo, l’estratto non aveva effetti, ma addizionato ad un particolare complesso a base di aminoacidi, minerali e vitamine, denominato Can, è stato in grado di ridurre la sopravvivenza delle cellule tumorali ed ha portato a distruzione tra il 70 e il 78% delle cellule cancerose nell’arco di 24 ore“.

 

Il prossimo passo della ricerca è quindi di passare alla fase dei test sugli animali per arrivare alla produzione di un nuovo farmaco anti-tumorale. Inoltre l’ISS, insieme all’azienda produttrice di qusto composto estratto dalla pianta molisana: “ha depositato il brevetto delle miscela Prunus-Can, e per questo la formulazione potrà essere disponibile a breve come integratore a supporto delle terapie chemioterapiche“.

Loading...
Loading...