Loading...

Terremoto di magnitudo 3.6 a Catania area Etna e comuni limitrofi

0
391
Terremoto
Loading...
Loading...

Terremoto

Stando a quanto è stato registrato dalla Rete sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV), una scossa di terremoto pari a magnitudo 3.6 è stata registrata alle ore 3.07 di stamane 20 aprile nel nordest della provincia di catania, nel distretto sismico dell’Etna. La scossa di terremoto avvenuta nelle prime ore del mattino sarebbe stata avvertita anche a Catania città. La scossa ha avuto l’ipocentro a 2,7 chilometri di profondità,mentre questi sono i Comuni interessati dall’epicentro di questo evento sismico: Castiglione di Sicilia, Fiumefreddo di Sicilia, Giarre, Linguaglossa, Mascali, Milo, Piedimonte Etneo, Sant’Alfio in provincia di Catania. La scossa è stata avvertita non soltanto a Catania ma anche nei comuni limitrofi di Messina, Augusta, Barcellona Pozzo di Gotto e Milazzo, in pratica in tutta la Sicilia orientale. Altre segnalazioni sono pervenute anche da Pedara, Giarre, Randazzo, Maletto e Gravina di Catania. Gli abitanti delle zone più vicine all’epicentro del terremoto si sono riversati per strada a causa del grande spavento, tuttavia al momento non si hanno segnalazioni di danni a persone o a cose. Già ieri mattina nella stessa zona era stata registrata un’altra scossa pari a magnitudo 2,5.

 

Tuttavia come di solito avviene in questi casi, non è improbabille che nei prosimi giorni possano verificarsi delle scosse di assestamento. La Sicilia d’altronde  per la sua conformazione geologica è una delle regioni d’Italia più sismische per quanto riguarda la frequenza e l’intensità dei terremoti.

Loading...
Loading...