Loading...

Incassava pensione di madre e zia decedute: denunciato per truffa

0
Loading...
Loading...

guardia di finanza

La Guardia di Finanza di Crotone nelle scorse ore ha denunciato un uomo che incassava la pensione della madre e della zia decedute da più di 10 anni. L’accusa di cui deve rispondere è di truffa aggravata. L’uomo ha omesso di segnalare sia il decesso della madre, titolare di una pensione Inpdap, avvenuto nel 2004, mentre la zia è venuta a mancare nel 2002. Ad essere denunciato risulta anche l’impiegato di una banca che gli rilasciò un bancomat ben 7 anni dopo il decesso di una delle due donne. Il  bancomat veniva utilizzato per la pensione che poi gli veniva accreditata sul conto corrente cointestato alle zia e alla madre defunta. Stando a quanto stimato dai militari della Guardia di Finanza, la truffa dell’uomo perpetrata ai danni dell’Inps ammonterebbe complessivamente a oltre 132mila euro. In pratica stando a quanto è stato accertato dai finanzieri, l’importo della pensione una volta erogata, veniva prelevata o mediante operazioni di routine allo sportello oppure attraverso il bancomat.

 

In pratica col bancomat i prelievi venivano effettuati con una carta intestata e ritirata presso l’istituto bancario con la complicità di un impiegato nel mese di aprile del 2012, quando in realtà la titolare della pensione era deceduta già 7 anni prima. L’impiegato di banca dovrà quindi rispondere in concorso di reato con l’uomo per questa truffa ai danni dell’Inps.

Loading...
Loading...