Loading...

Questione migranti: Selvaggia Lucarelli offesa su Fb da un candidato leghista

0
Loading...
Loading...

Continua la polemica sui migranti annegati nel canale di Sicilia il 21 aprile scorso. Selvaggia Lucarelli ha pubblicato sul suo profilo facebook la foto di una bimba annegata. Alla foto la blogger ha aggiunto questo commento: “Lascio a voi decidere se era una cellula Isis, l’ennesima delinquente o colei che veniva a rubarci il lavoro. Magari Salvini lo sa“. Le parole della Lucarelli sono state come una sorta di detonatore. La conduttrice ha poi scoperto che questa sua frase è finita sulla pagina facebook del gruppo “sei della Lega Nord se…” . In particolare tra i tanti commenti o per meglio dire insulti, c’è ne uno che attira la sua attenzione: “Zitta put….”. Ad esprimere un commento di questo tenore è Giuseppe Grasselli, candidato sindaco della Lega Nord a Canossa (Reggio Emilia). Intanto la giornalista ha risposto con un post augurandosi che: “Matteo Salvini e Canossa riflettano un bel po’ sulla sua candidatura“.  La Lucarelli decide quindi di chiamare a sorpresa il candidato della Lega Nord nel corso della sua trasmissione radiofonica sulla rete M20. All’inizio, tenendo nascosta la sua identità, chiede a Grasselli una sua opinione sugli insulti piovuti a Gianni Morandi che aveva pubblicato un post su facebook a proposito della questione dei migranti. Questa la risposta del leghista: “L’offesa a livello personale e familiare non sta mai bene. Mi dissocio sicuramente. L’offesa non esiste e non deve essere“.

 

A questo punto la Lucarelli si presenta e gli chiede conto del perché si fosse rivolto a lei in quel modo. “Posso esprimere una mia opinione?” –ha risposto Grasselli- so anch’io che non sta bene“. La Lucarelli si fa sempre più incalzante e gli risponde di rimando: “Zitta put….. è un’opinione?”. Il leghista quindi prova a scusarsi, dicendo di avere scritto quel commento in un momento di rabbia. Ed aggiunge: “Di casini ne ho avuti già abbastanza“, ma la Lucarelli conclude prontamente con la stoccata finale: “Se ne aggiunge uno oggi“.

Loading...
Loading...