Loading...

Terremoto Emilia-Romagna: prosegue lo sciame sismico

0
508
Terremoto
Loading...
Loading...

Terremoto

Stando a quanto riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) l’Emilia-Romagna dalla giornata di ieri 24 aprile è interessata da uno sciame sismico. In particolare ieri in provincia di Forlì alle 17:02 è stata registrata una scossa di magnitudo 4.0. Dopo le scosse di ieri, altre di assestamento si sono verificate per tutta la notte e anche questa mattina tra i territori di Faenza e Forlì. L’epicentro del terremoto è stato individuato tra i comuni di Faenza e di Brighisella, in provincia di Ravenna e di Castrocaro Terme, in provincia di Forlì-Cesena ad una profondità di 20,9 chilometri. Questi i paesi dove sono state avvertite le scosse di terremoto: Mordano, Bagnara di Romagna, Brisighella, Castel Borghese, Cotignola, Lugo, Riolo Terme, Russi, Solarolo, Dovadola, Forlì, Meldola, Modigliana, Predappia, Rocca San Casciano. Stando alle verifiche svolte dalla Protezione civile regionale e dai Vigili del Fuoco al momento non risultano danni né a persone e a cose, ma grande è stato lo spavento per i cittadini che hanno abbandonato precipitosamente abitazioni private, posti di lavoro per riversarsi in strada.

 

La prima scossa registrata dall’Ingv nella giornata di ieri si è verificata alle 14:51 con magnitudo pari a 2.6, poi tra le 17:02 e le 17:36 si sono susseguite altre 4 scosse in rapide sequenza di magnitudo 4, 2.4, 3 e 2.1. In serata e per tutta la notte l’Ingv ha registrato altre scosse. Qui potete vedere tutti i terremoti in tempo reale registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Loading...
Loading...