Loading...

Roma, Università La Sapienza: biblioteche aperte anche di notte

0
Loading...
Loading...

Biblioteca Università Sapienza

Ha preso avvio da ieri 27 aprile il progetto pilota Biblioteche h24 dell’Università La Sapienza di Roma che se dovesse riscontrare il gradimento da parte degli studenti, potrebbe essere esteso ad altri atenei d’Italia. In pratica l’ateneo romano dal 27 aprile mette a disposizione dei suoi studenti le biblioteche dalle ore 21.00 fino alle 8.00 del mattino seguente. Ben 142 le postazioni abilitate alla consultazione di cataloghi e risorse digitali. Inoltre il servizio wi-fi sarà attivo anche nelle ore notturne. Il progetto viene incontro quindi alle esigenze degli studenti che non hanno possibilità di studiare di giorno per motivi lavorativi o altro,  o che si trovano meglio a farlo nelle ore piccole. Per poter accedere alla biblioteca di notte è necessario munirsi di un badge che va richiesto online. Le 2mila tessere già distribuite al momento, serviranno per varcare l’ingresso di piazzale Aldo Moro e quelli delle biblioteche. I varchi consentono l’accesso anche ai disabili. Così ha commentato questa iniziativa il rettore Eugenio Gaudio: “L’università che voglio è un’università aperta alle esigenze di tutti, degli studenti pendolari, che arrivano qui già all’alba con il treno, degli studenti fuori sede, che non sempre nelle loro stanze in affitto trovano il luogo in cui potersi concentrare, ma anche a quelle degli studenti stranieri che sono abituati a standard e servizi che qui in Italia ancora non sempre trovano e di chi voglia comunque vivere pienamente il nostro Campus universitario“.

 

Insomma una bella iniziativa per gli studenti dell’Università La Sapienza, soprattutto per i pendolari o per chi lavora, che grazie a questi orari flessibili potranno organizzare in maniera più proficua il tempo che hanno a disposizione per lo studio.

Loading...
Loading...