Loading...

I robopet: i cani e gatti del futuro?

0
524
Robot
Loading...
Loading...

Robot

Viviamo in una epoca contrassegnata dalla tecnologia in ogni campo: dai pc, agli smartphone, ai tablet, è tutto un fiorire ogni giorni di prodigi tecnologici che dovrebbero semplificarci notevolmene la vita, almeno nelle intenzioni, perché di fatto non sempre è così. In particolare stando a uno studio condotto dai ricecatori dell’Università di Melbourne entro i prossimi 10-15 anni la tecnologia rivoluzionerà in particolare l’ambito domestico: in pratica i robot prenderanno il posto di cani e gatti. In questo senso, a detta di Jean-Loupe Rault che ha coordinato la ricerca: “Potrebbe suonare surreale avere animali domestici virtuali o robotici, ma per le prossime generazioni potrebbe essere una cosa del tutto naturale“. Ed ancora riguardo ai tempi in cui potrebbero avvenire questi cambiamenti sono tutt’altro che lontani: “‘Non è una questione di secoli. Se nel 2015 sulla terra vivranno 10 miliardi di esseri umani, è probabile che le cose cambieranno prima di quanto possiamo pensare. Se qualcuno avesse descritto Facebook 20 anni fa, gli avrebbero dato del matto. Ma in Giappone è già possibile vedere persone molto affezionate al loro cane-robot. Al punto da celebrare i funerali quando i circuiti finiscono di funzionare“.

 

D’altronde basti pensare che in Giappone ci sono già molte persone affezionate al loro cane-robot al punto da spingersi a riservare ai loro amici robotici perfino un funerale. E già negli anni 90′ scoppiò la moda del Tamagotchi, l’amico virtuale interattivo da accudire 24 ore su 24. Tuttavia nessun robot per quanto altamente perfezionato riuscirà mai a sostituire quel legame di affetto che si instaura tra la persona e l’animale. Per fortuna almeno quello non è replicabile e mai lo sarà a livello robotico.

Loading...
Loading...