Loading...

Smartphone e Tablet da evitare a tavola: disturbano la digestione

0
344
Dieta grassi
Loading...
Loading...

Dieta smartphone tablet

La prima digestione avviene in bocca per cui è fondamentale una buona masticazione perché il processo digestivo cominci nel migliore dei modi. A tal proposito Evelina Flachi, specialista in scienza dell’Alimentazione e docente di Nutrizione per il Benessere all’Università degli Studi di Milano, ha sottolineato come la tecnologia possa disturbare il processo digestivo: “Ogni pasto andrebbe consumato almeno in 20-30 minuti, e le distrazioni tecnologiche andrebbero evitate, perché portano a trangugiare il cibo e masticare poco o nulla, senza nemmeno prestare attenzione a quello che si ha nel piatto“. Insomma  lo smartphone o il tablet a portata di mano anche a tavola rappresentano una fonte continua di distrazione che nuuoce alla digestione. Inoltre mangiare di fretta o in maniera distratta impedisce proprio una corretta digestione, che come detto, avviene in primo luogo attraverso la masticazione. Il cibo digerito male non ci dà il senso di sazietà e quindi siamo spinti a mangiare di più. Evelina Flachi sottolinea anche le conseguenze di qusta cattiva abitudine alimentare: “Tensione nervosa, pancia gonfia e mal di testa sono solo alcune delle conseguenze di una cattiva masticazione che comporta una scorretta assimilazione degli alimenti e una cattiva digestione.

 

Mangiare di fretta e con distrazione può portare inoltre ad un aumento di peso: si ingrassa perché non masticando più non si ha il senso di pienezza, di appagamento, dunque si mangia per una forma compensativa con conseguenze sulla linea“. Insomma almeno a tavola bandiamo smartphone, tablet e ogni altro aggeggio tecnologico, il nostro stomaco ci ringrazierà.

Loading...
Loading...