Loading...

Pino Daniele, medici legali: morto per decadimento della funzione cardiaca

0
Loading...
Loading...

Pino Daniele autopsia

Jovanotti ed Eros Ramazzotti renderanno omaggio a Pino Daniele, scomparso lo scorso 4 gennaio, rendendogli omaggio allo Stadio San Paolo, assieme a James Senese e al suo mitico sax. Intanto stando al referto dei medici legali, la morte del cantante napoletano è stata dovuta a “un decadimento della funzione cardiaca”. Nell’autopsia stilata dai medici, vien chiarito e sottolineato che il cantante si è sentito male nella sua villa in provincia di Grosseto e nonostante le sollecitazioni sia dei suoi familiari, i quali avevano chiamato un’autoambulanza, che del medico curante, si è rifiutato di farsi curare nell’ospedale più vicino in quanto deciso di farsi controllare esclusivamente dal suo cardiologo di fiducia a Roma. Insomma nonostante fosse consapevole del rischio che correva affrontando questo viaggio a Roma, si è opposto a ogni soluzione contraria. Nel caso in cui invece Pino Daniele avesse optato per il ricovero all’ospedale di Orbetello avrebbe avuto sì più possibilità di salvarsi, ma non è detto che ce l’avrebbe fatta.

 

Gli accertamenti d’iniziativa degli inquirenti che hanno riguardato l’autopsia generale e gli esami tossicologici, hanno in ogni caso escluso che il cantante sia deceduto per un evento acuto quale un infarto ma per questa progressiva perdita d’energia della pompa cardiaca.

Loading...
Loading...