Loading...

Salute, in arrivo farmaci anti-colesterolo di nuova generazione ma i costi sono altissimi

0
430
Antibiotici
Loading...
Loading...

Farmaci

Il colesterolo, ovvero quello cattivo LDL favorendo l’accumulo di placche nelle arterie predispone alle malattie cardiovascolari, aumentando il rischio di infarto. Tuttavia entro un anno grazie alla ricerca farmacologica sarà possibile disporre di nuovi farmaci anti-colesterolo: questi farmaci che potranno essere prescritti quando le statine non producono effetto, grazie a degli anticorpi monoclonali bloccano l’enzima che impedisce all’organismo di eliminare il colesterolo dannoso. Il suo nome è anti-PCSK9. Il farmaco in ogni caso non arriverà sul mercato prima di un anno e quindi è già cominciata la corsa delle grandi case farmaceutiche considerando anche che fra pochi mesi scadranno i brevetti di molte statine e questo determinerà un crollo dei prezzi. In particolare abbiamo tre multinazionali in campo: la francese Sanofi (che ha appena ottenuto il lasciapassare dall’Fda per commercializzare la sua molecola negli Usa e dall’Ema per l’Europa) l’americana Amgen, il cui farmaco è stato già approvato in Europa e negli Usa aspetta l’ok la Pfizer. Di queste novità se ne discuterà sicuramente al prossimo congresso eurpeo di Cardioogia (l’Esc) che si terrà a Londra a fine agosto. Gli esperti tuttavia sottolineano che saranno necessari accurati studi clinici per testarne l’efficacia e per escludere la possibilità di effetti collaterali importanti a danno dei pazienti. Pertanto vanno considerati, almeno per il momento, non un alternativa ma una aggiunta alle statine.

 

Nel valutare il rapporto costi-benefici si potrà quindi effettivamente comprendere se questi nuovi farmaci anti-colesterolo sono in grado di ridure la mortalità per le malattie cardiovascolari. I costi in ogni caso di questi trattamenti si stimano altissimi.

Loading...
Loading...