Loading...

McDonald’s: niente cibo ai clochard poi si scusa

0
455
MacDonald's
Loading...
Loading...

MacDonald's

In una filiale MacDonald’s di Hyères, in Costa Azzurra,  in Francia è accaduto un episodio che certo non mette in buona luce la catena di fastfood più conosciuta al mondo. Tutto parte il 25 luglio scorso quando un dipendente dal buon cuore vede due senza tetto a cui decide di donare qualcosa da mangiare. L’atto generoso da parte dell’uomo scatena però la reazione della direzione del fastfood che pubblica tanto di avviso in cui si sottolinea in maniera sarcastica che “Mcdonald’s non ha la vocazione a nutrire gli affamati del teritorio” e che il gesto “è formalmente vietato” in quanto i pasti “devono essere consumati sul posto”. Infine i lavoratori che non rispettano quanto stabilito rischiano fino a “una sanzione che può arrivare al licenziamento”. L’episodio, che è stato riptreso dal sito francese 60 millions de consommateurs che già nei precedenti mesi aveva segnalato la scarsa tendenza alla generosità da parte dei gestori degli ipermercati, ha suscitato molta indignazione sul web, costringendo McDonalds’s France a una precipitosa marcia indietro. Il colosso dei panini infarciti di hamburger e salse d’ogni tipo, ha parlato di politica messa in atto per salvaguardare la sicurezza dei clienti, quindi sono arrivate le scuse con queste parole: “il marchio ha vocazione a servire tutti i suoi clienti, senza alcuna distinzione”.

 

Tuttavia McDonald’s France ha glissato, almeno per il momento, la domanda relativa alla possibilità di concedere ai dipendenti il diritto di condividere il proprio cibo con i senza tetto.

Loading...
Loading...