Loading...

Sanità allo sfascio nel Lazio: numeri da brividi e foto choc

0
460
Ospedale
Loading...
Loading...

Ospedale

Stando al rapporto stilato dalla Uil sui nosocomi della regione nei pronto soccorso del Lazio si registrano tempi di attesa sempre più lunghi. D’altronde solo considerando gli ultimi nove anni sono andati persi 3600 posti letto e 3700 operatori sanitari. A causa dei tagli imposti alla Sanità con la spending review si è assistito a uno scadimento dei servizi prestati ai pazienti. In particolare la Uil regionale ha realizzato una serie di scatti fotografici che ritraggono le condizioni in cui sono costretti a operare medici e infermieri ogni giorno. Sono 2500 le foto sui disservizi relativi agli ospedali romani e laziali che sono state appese alle pareti del centro congressi Cavour. Si sa quanto una immagine possa essere eloquente più di qualsiasi parola: in questi scatti in un ospedale dei Castelli ad esempio c’è un uomo sdraiato su una barella che utilizza dei figli di giornale per coprirsi, mentre nella sala d’aspetto del San Filippo Neri non ci sono letti e si dorme sulle panche e nel caso di Ostia vi è una copertura in amianto. Ma la foto che meglio ritrae lo stato di abbandono in cui versano questi ospedali è quella in cui si vede il sangue di un paziente raccolto in un secchio all’ospedale del Santo Spirito perché sono terminate le sacche per la raccolta del liquido ematico. Il premier Renzi che ha tagliato il nastro del pronto soccorso dell’ospedale Santo Spirito evidentemente la vede in maniera molto diversa: “158 giorni per ristrutturarlo: un esempio di come il Paese possa reagire quando deve dare una grande prova“.

 

Il responsabile sanità della Uil Roma e Lazio Paolo Dominici a proposito delle 2500 foto degli orrori esposte alle pareti del centro congressi Cavour così si è espresso: “Dovevamo esporle al San Camillo ma a meno di 24 ore hanno revocato il permesso perchè, hanno spiegato, mancano le vie di fuga. E mi chiedo come farebbero a scappare i pazienti, eventualmente“.

Loading...
Loading...