Loading...

Alzheimer, le ultime novità dalla ricerca: una capsula rimuove le proteine beta-amiloidi

0
435
Ricerca medica
Loading...
Loading...

Ricerca Alzheimer

Arriva dalla Svizzera una nuova e interessante e prospettiva di ricerca riguardante la cura dell’Alzheimer. Nello specifico i ricercatori del Politecnico Federale in Svizzera, il cui studio è stato pubblicato sulla rivista Brian, hanno realizzato una speciale capsula, che contiene al suo interno degli anticorpi che sono capaci di eliminare le sostanze tossiche che si accumulano nel cervello. Ma come funziona questa capsula? Il dispositivo ingegnerizzato dai ricercatori, della dimensione di pochi millimetri, si compone di materiale biocompatibile che viene impiantato sottocute e contiene cellule modificate geneticamente in grado di rilasciare speciali anticorpi che vanno ad eliminare le proteine beta-amolidi, il cui accumulo nel cervello è proprio all’origine di questa malattia neurodegenerativa. In questa prima fase della ricerca la capsula è stata sperimentata su dei topolini suscettibili alla patologia che sono stati monitorati per 39 settimane. Al termine di questo periodo hanno osservato una notevole riduzione della concentrazione delle proteine beta-amiloidi.  La ricerca tuttavia è in una fase iniziale per cui in tal senso vanno interpretati i risultati ottenuti.

Loading...
Loading...