Loading...

Svizzera, studenti musulmani esonerati dalla stretta di mano all’insegnante donna

0
Loading...
Loading...

stretta di mano

In una scuola di Therwil (Basilea-Campagna) due studenti musulmani sono stati autorizzati a non stringere la mano alla maestra da parte della direzione dell’istituto scolastico. In pratica due studenti siriani di 14 e 15 anni si sono rifiutati di dare la mano alla maestra, andando contro il regolamento. Stando a quanto è stato riportato dal giornale Schweiz am Sonntag, la direzione avrebbe esonerato questi due studenti siriani, ma cresciuti in Svizzera, dall’obbligo di stringere la mano alla maestra. Tuttavia questa decisione ha suscitato un vespaio di polemiche. Intanto non tutte le scuole giuridiche dell’Islam confermano questo divieto della stretta di mano tra uomini e donne, anche se l’orientamento prevalente è di ammetterla solo se appartengano alla stessa famiglia. Fa specie in ogni caso che ciò sia accaduto proprio in Svizzera, società multietnica per eccellenza. A non condividere questa scelta è stata anche l’associazione degli insegnanti del Cantone, secondo cui la decisione della scuola svizzera: “è discriminatoria nei confronti dele donne“. Inoltre Felix Muri, presidente della Commissione scienza, educazione e cultura del Consiglio nazionale, teme che questa decisione apra la strada a una sorta di “società parallela che non fa parte della nostra cultura, al contrario della stretta di mano, che è un gesto di rispetto”.

 

Anche il ministro della giustizia Simonetta Sommaruga in un’intervista alla televisione pubblica svizzera SRF, ha sottolineato come non sia questa la strada da intraprendere per una reciproca e proficua convivenza: “Non è così che mi immagino l’integrazione” ed ha bollato come assolutamene inaccettabile il comportamento tenuto da questa scuola svizzera.

Loading...
Loading...