Loading...

La Terra è più verde rispetto a 33 anni fa grazie all’anidride carbonica: non tutti i mali vengono per nuocere?

0
483
Giappone abbandono
Loading...
Loading...

Terra Verde

Stando a una ricerca pubblicata su Nature Climate Change negli ultimi 33 anni la vegetazione terrestre, piante e alberi, stanno diventando più verdi. Stando a questa ricerrca ciò dipenderebbe proprio dalle emissioni di anidride carbonica, ovviamente sottolineano i ricercatori che i danni sono molto maggiori rispetto ai benefici che ne derivano. Questo aumento del verde si è concentrato sopratutto in Europa, Africa centrale, Sud-est asiatico, Amazzonia settentrionale e Nord America sudorientale. Questo avviene perché la maggiore presenza di CO2 favorisce la fotosintesi delle piante, processo essenziale per le loro funzioni vitali. Ogni anno vengono prodotte circa 10 miliardi di tonnellate di anidride carbonica di origine antropica che finiscono nell’atmosfera. La notizia sembrerebbe positiva ma non lo è in quanto le emissioni dell’anidride carbonica nell’atmosfera se rappresentano un vantaggio per le piante, costituiscono una vera e propria emergenza per l’ambiente. Lo scorso anno si è svolta la seconda edizione della Festa dell’Albero. Sono tre le giornate che sono state dedicate alla festa dell’albero 2015. In particolare è stato evidenziato il problema dei mutamenti climatici: gli alberi rappresentano una risorsa naturale contro il riscaldamento globale e quindi proteggere gli alberi significa salvare anche il nostro futuro. Inoltre sono efficaci anche contro i danni causati dalle attività dell’uomo..

 

L’inquinamento prodotto dall’anidride carbonica è la principale causa degli sconvolgimenti climatici, che stanno determinando delle alterazioni profonde sul nostro Pianeta (vedi scioglimento anticipato dei ghiacciai). Si tratta di cambiamenti che non si sa fino a che punto possano ancora considerarsi reversibili.

Loading...
Loading...