Loading...

Virus Zika: non solo microcefalia in neonati, ma anche altri problemi neurologici

0
497
Zanzara Tigre
Loading...
Loading...

Zanzara Tigre

Secondo uno studio condotto in Brasile da esperti del settore sanitario ed anticipato dal network Bbc, il Virus Zika,potrebbe essere più pericoloso di quanto pensato e potrebbe essere all’origine non solo di microcefalia nei neonati, ma anche di problemi neurologici gravi. Lo studio ha rilevato da un lato un dato positivo, ovvero, che il  tasso di contagio dello “Zika” in Brasile ha registrato una diminuzione grazie all’azione della prevenzione e di quella  dell’informazione, ma dall’altro lato invece, ha evidenziato che oltre  la microcefalia, le donne partorienti colpite dal virus possono rischiano di avere figli con ben altri e più gravi  danni celebrali. Altre ricerche negli ultimi  tempi sembrano aver associato al virus altre patologie. Recentemente uno studio francese ha invece trovato un collegamento tra il virus  e la sindrome di Guillain-Barré, un rara malattia autoimmune che colpisce il sistema nervoso portando alla paralisi e in casi limitati alla morte. Un’altra ricerca, invece, condotta sull’epidemia di Zika nella Polinesia francese tra il 2013 e il 2014 ha portato i ricercatori dell’Istituto Pasteur a stimare il rischio in 2,4 ogni 10.000 persone che hanno contratto il virus veicolato dalle zanzare. E nel frattempo cresce l’allarme negli Stati Uniti, dove due giorni fa le autorità federali hanno confermato il primo decesso correlato all’infezione da Virus Zika sul territorio statunitense.

 

La vittima è un uomo settantenne morto a Porto Rico per una reazione autoimmunitaria associata all’infezione, secondo il ‘”Washington Post”, la causa del decesso è stata in particolare un’emorragia interna che ha colpito l’anziano dopo che aveva sviluppato una porpora trombocitopenica, patologia responsabile di una compromessa coagulazione del sangue.

Loading...
Loading...