Loading...

Euro 2016 Italia-Irlanda 0-1, Conte pensa già agli ottavi con la Spagna:”Affrontiamo una delle squadre più forti del mondo”

0
426
Antonio Conte
Loading...
Loading...

Antonio Conte

EURO 2016 – L’Italia ha perso per un gol a zero contro l’Irlanda tuttavia la nazionale si era già qualificata agli ottavi di finale grazie alle vittorie ottenute contro il Belgio all’esordio e contro la Svezia. La partita è stata molto fisica e con gli irlandesi, che difettano di qualità tecniche importanti, non poteva essere altrimenti. D’altronde Conte ha fatto molto turnover in questa terza gara per dare spazio a chi non aveva giocato nelle precedenti gare. Così in particolare si è espresso il commissario tecnico della nazionale nell’immediato post partita: “Sinceramente ho poco da rimproverare ai ragazzi. La partita è stata molto fisica, tosta, giocata su un campo ai limiti della praticabilità. Le risposte che cercavo sono comunque arrivate da parte di tutti, peccato averla persa nel nostro momento migliore, ora cerchiamo di recuperare energie in vista degli ottavi”. Questa l’analisi nel dettaglio di Conte su questa sconfitta contro l’Irlanda: “Il campo ha favorito loro che giocano con palle lunghe. Non meritavamo la sconfitta, siamo figli del lavoro. Ho avuto risposte perché noi abbiamo giocato a calcio. Anche con 8 cambi si è vista una squadra, un’idea. Far giocare tutti è importante perché tutti lavorano duro”.

 

A proposito del match contro la Spagna che si giocherà lunedì 27 giugno che vede l’Italia nettamente sfavorita, così si è espresso Conte: “Non so se siamo sfavoriti o meno. Sulla carta non c’è partita ma dobbiamo far parlare il campo con sacrificio. Non siamo stati fortunati, affrontiamo una delle squadre più forti del mondo”.

Loading...
Loading...
SHARE
Previous articleMeteo, in arrivo nuova perturbazione: allerta gialla in Campania
Next articleEsami avvocato: promossi in 210
Tra i primi ad essere coinvolti nel progetto di News24web.it, ha iniziato il suo coinvolgimento attivo dal marzo 2014. Attualmente ricopre la posizione di writer. Scrive prevalentemente di cronaca in Italia, attingendo a fonti istituzionali e locali.