Loading...

Londra, scontri tra i manifestanti di Anonymous e la polizia nella notte della “congiura delle polveri”

0
Loading...
Loading...

Londra, scontri tra i manifestanti di Anonymous e la polizia nella notte della "congiura delle polveri"

Nella notte del 5 novembre i manifestanti di Anonymous sono scesi nelle piazze di Londra, proprio nell’anniversario della “congiura delle polveri”, attentato portato avanti dal cattolico Guy Fawkes nel 1605 che voleva far saltare il Parlamento e poi sventato. I manifestanti, coperti dalla maschera resa celebre dal film “V per vendetta”, si sono riversati nelle strade londinesi nella “Million Masks March”, intonando lo slogan “Una soluzione: rivoluzione”.

Gli esponenti di Anonymous hanno lanciato bottiglie e segnali stradali contro la polizia, riuscendo ad abbattere le transenne. Alcuni hanno anche provato ad entrare nella sede centrale della Bbc, televisione britannica, e a Buckingham Palace ma sono stati respinti. Contemporaneamente la protesta globale si verificava anche in altri paesi quali Stati Uniti, Canada, Messico e Cile.

Si sono verificati violenti scontri, che ha provocato diversi feriti. Dieci manifestanti sono stati arrestati con l’accusa di aggressione e resistenza a pubblico ufficiale. Continua a crescere sempre di più e a trovare consensi il movimenti di Anonymous, gruppo attivista anti-capitalista che ha eretto Guy Fawkes, o meglio la sua maschera, come simbolo per lottare contro i centri di poteri.

Loading...
Loading...