Loading...

Malagiustizia choc in Usa: scarcerato dopo 39 anni perché innocente

0
503
Fuga dal carcere
Loading...
Loading...

Malagiustizia choc in Usa: scarcerato dopo 39 anni perché innocente

Caso di malagiustizia choc negli Stati Uniti. Ricky Jackson, un uomo afroamericano di 57 anni, è stato liberato dopo 39 anni di carcere. Motivo? Semplice, era innocente. Aveva 18 anni quando fu arrestato e accusato di omicidio, ma in realtà non aveva commesso nessun tipo di crimine. Inizialmente era stato addirittura condannato alla pena capitale, ma poi lo Stato dell’Ohio decise di sospendere l’esecuzione e di trasformare la pena in ergastolo.

Dopo ben 39 anni rinchiuso ingiustamente nel carcere, la giustizia è scesa in campo. Eddie Vernon, il suo principale accusatore, ha ritrattato la propria versione. Anzi, ha negato di essere stato sul luogo dell’omicidio e di aver visto Ricky Jackson commettere il reato. Dopo la sua ritrattazione, tanti altri testimoni sono ritornati sui loro passi e hanno così scagionato l’uomo. Probabilmente avevano coperto qualcuno e avevano deciso di far combaciare le loro versioni, incastrando così l’innocente Ricky Jackson.

L’uomo, che probabilmente dopo 39 anni passati ingiustamente in carcere aveva perso ogni speranza, ha ricevuto la bellissima quanto incredibile notizia della sua liberazione. Ha ritrovato la libertà, ma i suoi 39 anni nessuno glieli potrà più restituire, nemmeno un maxi-rimborso dello Stato che adesso sembra inevitabile. Ma soprattutto, che tipo di uomo adesso viene catapultato nella frenetica società americana? Nessuno è perfetto, neanche la tanto osannata giustizia statunitense.

Loading...
Loading...