Loading...

All’uomo con l’organo genitale più lungo al mondo è stata riconosciuta la disabilità

0
Loading...
Loading...

Uomo pene più lungo al mondo

Roberto Esquivel Cabrera, è un uomo di 54 anni del Messico, che non può vivere una vita normale a causa di un inconveniente piuttosto evidente: ha il pene più lungo del mondo, che misura ben 48 centimetri. Con queste misure così ingombranti la sua vita quotidiana non è affatto facile. In particolare non può indossare uniformi oppure inginocchiarsi. In pratica all’uomo è stata riconosciuta la disabilità perché come ha spiegato lui stesso:”Quando vivevo negli Stati Uniti ho provato a fare sesso con due donne, ma la prima è scappata, e con la seconda abbiamo dovuto fermarci perché per lei era troppo doloroso”. Ed inoltre:” ho delle frequenti infezioni del tratto urinario e non posso mai dormire a pancia in giù. Ovviamente non riesco a indossare dei preservativi”. In realtà Cabrera ha fatto di tutto per raggiungere questo obiettivo utilizzando anche dei pesi, ma certo non pensava di andare incontro ai disagi che deve affrontare quotidianamente. L’uomo che in ogni caso non intende rinunciare a queste sue misure, ha rifiutato un intervento di riduzione dell’organo genitale che gli è stato offerto da una casa cinematografica che produce film per adulti. Così in particolare ha spiegato il dottor Jesus David Salazar Gonzalez: “Preferisce avere un pene più grande rispetto agli altri. Nella cultura latina chi ha il pene più grande è più macho. È qualcosa che lo rende diverso dal resto della gente e lo fa sentire speciale”. La sua massima aspirazione rimane comunque quella di diventare un attore p0rno. In tal senso intende ritornare negli Usa, che nel 2001 fu costretto a lasciare per atti contrari alla pubblica decenza dopo aver mostrato la sua esuberante mascolinità a due ragazze minorenni.

 

In ogni caso intende tornarvi per realizzare il suo sogno: “Realizzarmi nel settore del p0rno e sono sicuro che riuscirei a guadagnare un sacco di soldi. Inoltre so che lì ci sono molte donne e penso che troverò anche quella giusta per me. Le persone non sono come qui, sono più liberali: non si preoccupano di quello che ho nei pantaloni”.

Loading...
Loading...