Si cura un tumore con creme per molto tempo: pensava fosse un eczema

0
179
Loading...
Loading...

eczema pelleLa storia di una ragazza inglese, di cui ci accingiamo a darvi conto, inizia con una visita dal propro medico curante, in quanto la giovane presenta gambe e braccia con delle chiazze ed avvertiva anche del prurito. Il medico ritenendo che si trattasse di un eczema a uno stadio avanzato le prescrive quindi creme e saponi da utilizzare per la cura della patologia. Tuttavia la terapia prescrittale dal medico non sortisce alcun effetto ed anzi nel settembre del 2016 la ragazza avverte un nodulo sotto la clavicola. Così racconta lei stessa. “Credevo fosse una cisti, ma essendo informata sulla prevenzione del cancro al seno, non ho voluto sottovalutare la cosa. Mi hanno poi trovato altri due noduli al collo. E dopo una Tac, un’ecografia e una biopsia è arrivata la diagnosi di tumore del sangue: linfoma di Hodgkin al secondo stadio. È stato uno choc, avevo solo 24 anni. E prurito a parte, stavo bene: ero andata alla visita medica dopo una sessione di ginnastica in palestra!”. La ragazza viene sottoposta quindi a un ciclo di chemioterapia per più di 6 mesi in quanto le viene diagnosticata anche una massa tumorale di 12 centimetri nel torace.  A marzo del 2017 gli esami doagnostici a cui si sottopone evidenziano la regressione del tumore, in ogni caso la ragazza che oggi ha 26 anni si sottopone ogni tre mesi ad esami di prevenzione. Così ha raccontato il suo ritorno alla vita quotidiana:”Naturalmente ho paura che ritorni, ma bisogna farsi forza e andare avanti.

Programmo le mie prossime vacanze, sono tornata in palestra, ho fatto il cambio di casa che avevo rinviato a causa della malattia. Insomma, sono tornata a vivere”.

Loading...
Loading...