Loading...

Tubercolosi a Torino nelle palazzine ex Moi: il comunicato dell’Asl

0
Loading...
Loading...

Batteri tumori

Tra i rifugiati che risiedono all‘ex Moi di Torino si sta diffondendo la tubercolosi. In particolare per il momento questa malattia infettiva ha colpito 5 immigrati delle palazzine del Lingotto. Uno di loro è stato ricoverato in gravi condizoni al’Amedeo di Savoia. Per far fronte alla rapidità nella progressione dei contagi nella giornata di ieri in prefettura si è svolta una riunione nel corso della quale il Comune ha chiesto all’Asl lo screening sulla malattia per tutta la popolazione del Moi: in tutto si tratta di un migliaio di stranieri, per la quasi totalità provenienti dall’Africa. Tuttavia stando a quanto riporta La Stampa, sempre nella giornata di ieri la Asl Città di Torino, ha diffuso un comunicato per troncare sul nascere le polemiche che stanno impazzando sui social. “L’Asl Città di Torino è già da tempo presente e attiva, nei confronti della Comunità insediata nell’ex Moi, attraverso un ambizioso progetto, che prevede, tra l’altro, una importante collaborazione con l’organizzazione Medici Senza Frontiere.

 

Sui cinque casi di tubercolosi sono già state attivate tutte le misure di sorveglianza conseguenti: presa in carico dei loro contatti stretti e conseguente trattamento di profilassi, con piena adesione dei soggetti coinvolti”.

Loading...
Loading...