Loading...

Frontaliere licenziato per il post su fb contro gli sbirri svizzeri: “Vi ammazzo tutti”

0
261
Licenziamento dipendente frontaliere
Loading...
Loading...

Licenziamento dipendente frontaliere

L’uomo che lavora nel Canton Ticino, ha preso una multa mentre andava a lavoro. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, il frontaliere sarebbe stato sorpreso dagli agenti al telefono mentre guidava. Alla polizia avrebbe detto di aver poggiato il telefono all’orecchio solo per pochi secondi, ma la multa gli è stata irrogata lo stesso. A questo punto il frontaliere ha sfogato la sua rabbia su facebook, dove ha pubblicato un post di questo tenore: “Vi giuro che quando vado in pensione vi ammazzo tutti sbirri svizzeri”. La polizia cantonale si è presentata a Stabio, dove era impiegato il lavoratore italiano, per portarlo in gendarmeria per un verbale. A causa di queste esternazioni via social contro la polizia svizzera, alla fine l’azienda ha deciso di licenziarlo. Questa la motivazione, pubblicata in una nota, dalla ditta: “A seguito dell’incresciosa vicenda che vede protagonista in negativo un proprio dipendente il quale sul profilo Facebook personale ha rivolto insulti e pesanti minacce all’indirizzo delle forze dell’ordine, Rapelli SA ha prontamente reagito e tiene pertanto a comunicare che simili comportamenti sono incompatibili con la cultura aziendale della Rapelli SA e con i valori su cui essa si fonda“.

Loading...
Loading...