Loading...

Allerta in Italia per cozze contaminate dalla Spagna

0
Loading...
Loading...

Cozze vive contaminate

Il Rasff, il sistema di allerta rapido dell’Unione Europea, ha lanciato una nuova allerta alimentare derivante da cozze contaminate dalla salmonella provenienti dalla Spagna. L’avviso ha ad oggetto le cozze refrigerate importate dalla Spagna e confezionate nel nostro paese. E’ stata proprio l’Italia  ad avvertire le autorità sanitarie circa le cozze contaminate dal batterio della salmonella. Non è possibile indicare lotti specifici perché il prodotto è commercializzato non solo dalla grande distribuzone ma anche da pescherie e mercati. Il Rassf quindi raccomanda ai consumatori la massima prudenza e quindi di evitare di consumare le cozze refrigerate provenienti dalla Spagna, senza prima sottoporle al controllo dal Servizio igiene degli alimenti e nutrizione della Asl locale. La salmonella è responsabile della salmonellosi, una tossinfezione alimentare. L’infezione da salmonellosi colpisce l’apparato digerente ed è causata dall’ingestione di alimenti crudi. Deriva dai batteri appartenenti al genere Salmonella e si manifesta con sintomi quali dolori, febbre, diarrea e vomito. Il batterio può trovarsi in alimenti, quali la carne cruda, latte, uova e maionese. L’infezione in genere si manifesta tra le 6 e le 72 ore successive all’ingestione degli alimenti contaminati. Generalmente non vi è bisogno di alcuna cura perché si guarisce spontaneamente.
Loading...
Loading...