Loading...

Vitamina D: perché è così importante e in quali alimenti si trova

0
52
Vitamina D perché fa bene e in quali alimenti si trova
Loading...
Loading...

Vitamina D perché fa bene e in quali alimenti si trova

La vitamina D non ha un effetto benefico soltanto su ossa e sistema immunitario che aiuta a rinforzare, ma dà dei benefici anche per cuore e cervello. La vitamina D per quanto riguarda le ossa favorisce l’assorbimento del calcio e serve anche a mantenere livelli ottimali di fosforo nel sangue. Inoltre avrebbe un effetto preventivo della sclerosi multipla. Il nostro organismo la produce in risposta all’esposizione dei raggi solari.

Vitamina D: sintomi da carenza

In caso di carenza di vitamina i sintomi che si riscontrano con maggiore frequenza consistono in dolori alle ossa e debolezza muscolare. La carenza di vitamina D inoltre si riverbera anche sul tono dell’umore che diventa altalenante oppure si può andare soggetti a una tristezza immotivata, probabilmente a causa dei bassi livelli di serotonina e sudorazione delle mani. Nei bambini la carenza di vitamina D causa il rachitismo che deriva dalla scarsa esposizione alla luce solare o da una dieta carente. La carenza di questa vitamina, fondamentale per il corretto svolgimento di molte funzioni per colpisce soprattutto chi trascorre poco tempo all’aria aperta  o nel caso di una assunzione non sufficiente negli alimenti. Anche le donne in gravidanza o in allattamento e gli anziani e i bambini dovrebbero assumere adeguati quantitativi di questa vitamina. In caso di accertata carenza vi si può supplire mediante  un integratore.

Vitamina D: in quali alimenti si trova?

La vitamina si trova sia in alimenti di origine animale ad esempio uova, latte e derivati ma anche nei funghi nel fegato e grassi animali, in particolare la si trova nelle carni di polol, tacchino, ma anche nei pesci, quali sgombro, salmone affumicato, anguilla, trota e pesce spada.

Loading...
Loading...