Loading...

Anche la pressione si mette in maschera

0
38
Farmaci antipertensivi
Loading...
Loading...

Farmaci antipertensivi

Tutti abbiamo sempre sentito parlare dell’ipertensione arteriosa “da camice bianco”, cioè quel fenomeno per cui quando misuriamo la pressione dal medico i valori sono alti mentre risultano normali all’automisurazione a domicilio. Ebbene, l’ipertensione “mascherata” è il fenomeno opposto: la pressione dal medico è normale, quella misurata a casa mostra valori elevati. Oggi in una grande percentuale di case è presente l’apparecchio per misurare la pressione (in gergo tecnico: sfigmomanometro), quasi sempre digitale, che consente a chiunque con una facile manovra il controllo del dato, e già si parla della possibilità, in futuro, di acquisire questo parametro attraverso…un selfie al telefonino, e questo spiega la “scoperta” dell’ipertensione “mascherata”, stimata  per un 4-5% della popolazione.

E allora come regolarsi? Da tempo esiste la possibilità di effettuare il monitoraggio della pressione arteriosa per 24 ore cosecutive con un semplice dispositivo che ha il vantaggio non trascurabile di valutare il valore della pressione arteriosa al di fuori di ogni contesto sanitario, mentre il soggetto vive la sua giornata quotidiana lavorativa, familiare e sociale, ed anche durante la notte, rivelando così se la pressione arteriosa sale durante il sonno,o, come normalmente deve essere, scende.

Ma allora tutti noi dobbiamo effettuare questa analisi? Come facciamo a sapere se siamo ipertesi mascherati visto che dal medico la pressione è normale?

Diciamo che è opportuno eseguire il monitoraggio dinamico della pressione arteriosa in quei soggetti che, pur presentando valori normali alla misurazione dal medico, sono portatori di elementi di rischio quali familiarità per pressione alta, diabete, eccesso di peso, fumo ecc, allo scopo di stanarli e di verificare se la loro pressione, ad un controllo basale, non ha, per caso, …indossato la maschera!

Loading...
Loading...