Loading...

Adamo ed Eva: lo sapevate che?

0
Loading...
Loading...

Storia del mondo Bibbia Adamo Eva

Adamo ed Eva sono forse una delle coppie più famose di tutti i tempi e per alcuni sono considerati i primi esseri umani ad esistere. La Bibbia racconta la loro storia dalla creazione dell’uomo il sesto giorno all’apprendimento del peccato, ma sappiamo cosa accadde loro dopo che furono banditi dal Giardino dell’Eden? La Bibbia è piena di indizi nascosti sulla vita della misteriosa coppia.

Ecco 10 fatti interessanti su Adamo ed Eva che ti lasceranno desiderare di saperne di più sulla vita di questi personaggi leggendari.

 Adam prende il nome dagli elementi da cui è stato creato

Quindi nella Bibbia, spiega che Dio creò il primo uomo, che chiamò Adamo, dalla semplice polvere.

C’è qualche dibattito sul significato della parola o del nome “Adamo”, ma più comunemente significa uomo o genere umano. È strettamente correlato a una parola in ebraico che significa polvere, e la Bibbia spiega come Dio creò il primo uomo dalla polvere. Il nome scelto per l’uomo rappresenta ciò che era; un essere umano e riflette anche gli elementi da cui è stato creato: polvere.

Il nome Eva significa dare la vita

Se hai familiarità con la storia di Adamo ed Eva, allora saprai che Eva è stata creata prendendo una delle costole di Adamo. È da qui che viene la parola donna, poiché Eva è stata creata da Adamo, un uomo. Le fu dato il nome Eva, che è strettamente correlato al nome Eva in latino che ha avuto origine dal nome ebraico “Chavah”, che significa vivere o dare la vita.

Adamo ha vissuto fino a 930 anni!

Sorprendentemente la Bibbia spiega che Adamo visse fino all’età di 930 anni. Questo potrebbe sembrare abbastanza inaspettato poiché la media della umana si aggira intorno ai 79 anni, ma secondo la Bibbia, questa era la sua durata. Poiché questo è quasi impossibile, si discute se sia letterale o simbolico.

Il frutto proibito potrebbe non essere una mela

Nella storia di Adamo ed Eva, si dice che un “frutto” proibito fu raccolto da Eva dall’albero della conoscenza del bene e del male. Ma negli ultimi anni si è saputo che Eva raccolse appositamente una mela dall’albero. Una ragione di ciò potrebbe essere che la parola latina per il male è “malum” ma è anche la stessa parola di mela. Una traduzione latina, apparsa nel IV secolo d.C., utilizzava per la prima volta la parola “malum” quando descriveva l’albero della conoscenza del bene e del male. Si pensa che da questo punto in poi le persone abbiano visto la traduzione che significa male o mela e poi hanno mescolato i due e associato il frutto del male con l’essere una mela.

La storia di Adamo ed Eva è diversa in tutto il mondo

Anche se la storia di Adamo ed Eva racconta la storia di mangiare il frutto proibito e quindi di essere esiliati dal Giardino dell’Eden, le storie della loro vita fino alla morte variano da paese a paese. Antiche versioni della storia di Adamo ed Eva includono l’Apocalisse greca di Mosè, in georgiano il Libro di Adamo, la vita slava di Adamo e l’Armenia Penitenza di Adamo. Questi sono conosciuti come letteratura primaria di Adam, che li definisce come testi originali e li separa da testi correlati simili. Hanno tutti punti chiave simili all’interno della storia, ma sono tutti unici e creativi con il racconto. Tutti i testi si riferiscono agli insegnamenti cristiani ma differiscono tutti nella formulazione della storia e nella lunghezza del testo.

Adamo aveva 6 figli

Si dice che Adamo abbia avuto 6 figli con Eva una volta che hanno lasciato il Giardino dell’Eden, si chiamavano Seth, Cain, Abele, Azura, Awan e Luluwa. Quattro dei quali erano figli e due erano figlie. In alcuni racconti della vita di Adamo ed Eva, si dice che avessero molti figli, con Adamo che aveva 30 figli e 30 figlie.

È stata una scelta dell’umanità mangiare il frutto proibito

Secondo la storia, Adamo essendo il primo essere umano conteneva le anime di ogni essere umano a venire dopo di lui. Ciò significa che quando ha avuto la scelta di mangiare il frutto proibito, potrebbe esserci stata un’influenza nella sua decisione da tutte le anime che conteneva. Se è così, allora tutti i 7,5 miliardi di noi oggi hanno avuto un’influenza su come si è sviluppato il nostro mondo oggi.

Adamo ed Eva mangiarono apposta il frutto proibito

Conosciuta come “la caduta dell’uomo”, a volte si discute che mangiare il frutto sia stato un errore. Il motivo è: perché dovresti rischiare di essere esiliato dal Giardino dell’Eden? Ma si suggerisce che la vita per Adamo ed Eva, sebbene quasi perfetta, non fosse impegnativa. Non c’era niente di male, nessuna guerra, nessuna malattia, quindi come potevano Adamo ed Eva in grado di imparare e progredire come razza umana? I motivi per cui hanno mangiato il frutto variano a seconda delle culture, con la più comune delle tentazioni del serpente. Forse era una lezione che doveva essere appresa per far progredire l’umanità.

 Sia Adamo che Eva sono santi
Entrambi sono riconosciuti come santi e il 24 dicembre di ogni anno si tiene una festa nella loro celebrazione. È stato celebrato sin dal Medioevo in tutta Europa, comprese le nazioni scandinave. Quella data è stata scelta specificamente in quanto si trova il giorno prima di Natale, la celebrazione della nascita di Gesù Cristo. Il giorno è quello di onorare e ricordare Adamo ed Eva come i creatori dell’umanità.
Non si sa quando Eva morì

Sebbene in molti testi spieghi che Adamo visse fino all’età di 930 anni, molti testi non menzionano Eva. Si dice che abbiano avuto il loro terzo figlio quando Adamo aveva 130 anni, quindi presumeresti che Eva avesse la stessa età in quanto entrambi furono creati lo stesso giorno. Molti testi spiegano che entrambi diventarono vecchi e alla fine morirono di vecchiaia e per una vita noiosa, ma non c’è ancora un’età specifica per Eva.

Loading...
Loading...