Loading...

Leone scappa dal parco: panico tra la gente

0
74
Leone sbrana coppia
Loading...
Loading...

Leone sbrana coppia

Un leone ha seminato il panico in una zona residenziale di Nairobi mercoledì, in piena ora di punta mattutina, dopo essere fuggito dal parco nazionale della capitale keniana. Il giovane maschio è stato visto dai residenti in preda al panico in un fosso a Ongata Rongai, una zona residenziale a sud della città, che confina con il parco.

Il Kenyan Wildlife Service (KWS), un ente statale di gestione della fauna selvatica, è intervenuto sulla scena, dove una folla si è radunata per osservare l’animale. “Il leone è stato colpito da una freccia, immobilizzato e trasferito in sicurezza in strutture veterinarie per osservarlo e indossare un collare prima di essere rilasciato nel parco”, ha detto KWS in una nota. “Il panico causato da questo leone è stato enorme, i bambini erano in ritardo per la scuola, così come le persone per il loro lavoro” ha detto Roselyn Wangare, una studentessa. Jackson Mwangi, residente a Ongata Rongai, ha affermato che KWS deve migliorare la sicurezza intorno al parco. “Alla fine, si tratta della nostra sicurezza, il parco non è ben protetto ed è per questo che gli animali scappano”, ha osservato.

Il parco è parzialmente circondato da recinzioni elettrificate ma non completamente, consentendo la tradizionale migrazione degli animali in cerca di pascolo. Dista solo sette chilometri dal centro di Nairobi e non è la prima volta che gli animali vagano per la città di oltre quattro milioni di persone. Nel dicembre 2019, un leone ha ucciso un uomo dopo essere fuggito, mentre nel marzo 2016 un animale è stato ucciso dopo essere uscito dal parco e aver attaccato e ferito una persona. Nel febbraio 2016, due leoni hanno vagato per un giorno a Kibera, una baraccopoli densamente popolata situata nelle vicinanze, prima di tornare al parco. Oltre ai leoni, nel parco, sullo sfondo dei grattacieli, vivono specie in via di estinzione come leopardi, rinoceronti e bufali.

I grandi felini sono sottoposti a crescenti pressioni mentre Nairobi, una delle città africane in più rapida crescita, si estende nelle ex zone di migrazione e caccia. Per Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti” i leoni abitavano in questa zona prima dell’uomo e quindi non “scappano” dal parco e non “si perdono” in città: sono gli uomini che invadono il loro habitat. Ecco il video della cattura:

Loading...
Loading...