Loading...

Volo Vienna-Liverpool cancellato: tutta colpa di un uccello

0
9
Cabina pilotaggio aereo
Loading...
Loading...

Volo Vienna-Liverpool cancellato: è colpa di un uccello. Impatto tra un aereo e un volatile all’Aeroporto di Schwechat durante la fase di decollo. I passeggeri sono tornati al gate

Cabina pilotaggio aereo

Una classe scolastica sarebbe dovuta finalmente andare a Liverpool, in Inghilterra, venerdì intorno alle 17:30, ma lo shock è arrivato rapidamente sull’aereo: il volo RyanAir è dovuto tornare indietro inaspettatamente. C’è stato un così detto bird strike, ovvero uno scontro tra un uccello. Il decollo è stato interrotto. Un innocuo uccello ha causato molti danni all’aereo della compagnia aerea low cost RyanAir. La collisione con l’animale ha provocato uno strappo sulla sinistra dell’abitacolo e un ritorno all’aeroporto di Schwechat era inevitabile. L’aereo ha fatto diversi giri in aria prima di atterrare perché c’era ancora molto carburante nell’aereo e doveva essere bruciato. Con il velivolo, che dopo pochi giri risultava più leggero, si poteva garantire un atterraggio sicuro.

L’aereo è atterrato di nuovo a Schwechat intorno alle 18:00 ed è stato esaminato dai vigili del fuoco dell’aeroporto di Vienna. Sia i vigili del fuoco che l’ambulanza, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”,  erano sul posto durante l’incidente, ma non hanno dovuto intervenire. I passeggeri hanno dovuto abbandonare l’aereo.

L’emozionante viaggio a Liverpool alla fine è ripreso su un altro volo alle 20:20. L’anno scorso sono stati registrati numerosi incidenti. “A seconda di dove gli uccelli colpiscono, possono causare gravi danni alla finestra della cabina di pilotaggio, all’ala o al motore, costringendo un aereo a effettuare un atterraggio di emergenza o interrompere il decollo”. Soprattutto l’inizio è una fase molto delicata. “Se un uccello entra in un motore durante il decollo, può portare a un guasto al motore”. I piloti quindi si addestrano regolarmente per tali incidenti nel simulatore e  si preparano a un possibile aborto prima di ogni volo. “Se una certa velocità non è stata ancora superata al momento del decollo a terra, è comunque possibile effettuare una frenata di emergenza”.

Loading...
Loading...