Loading...

Mercato immobiliare in Italia: focus su Milano

0
56
Loading...
Loading...

La casa è il pilastro su cui una famiglia costruisce il proprio futuro. Il mattone per gli italiani resta il bene immobile per eccellenza. Stando agli esperti del settore immobiliare, si assiste a un incremento per quanto riguarda le compravendite. In particolare questo valore sta crescendo nelle metropoli, Milano ad esempio è una delle città in cui più è in crescita il valore di mercato degli immobili.

Mercato immobiliare: la ripresa dopo la pandemia

Il 2020 che ha visto la flessione del mercato immobiliare causa pandemia, è stato l’annus horribilis per la compravendita di case nel nostro Paese. Nonostante il potere di acquisto delle famiglie si sia depauperato a causa dall’impennata dell’inflazione, e non vi è un clima di fiducia dei consumatori, in questo 2022 si assiste all’aumento della domanda abitativa. In particolare nel primo trimestre del 2022 a Milano si è registrato un incremento del 36% di compravendite. Insomma il mercato milanese è in fermento e i dati lo confermano. In media per poter acquistare una casa a Mliano bisogna spendere non meno di 5000 euro a metro quadro e non parliamo comunque di zone centrali. I quartieri invece in cui si spende di più sono l’area Garibaldi, nota per la presenza del cosiddetto bosco verticale che è situato nel Centro direzionale della città meneghina. Molto appetiti anche i quartieri di Porta Venezia e De Angeli.

La situazione del mercato immobiliare a Milano registra un incremento pari al 138,5%. Parliamo di numeri davvero esponenziali se si considera che nel resto d’italia l’incremento tocca circa il 71%. In particolare in Lombardia, confrontando il primo e l’ultimo semestre del 2021, si registra un segno positivo in termini di crescita del mercato immobiliare non solo a Milano, ma anche a Monza, Bergamo, Cremona, Brescia, Pavia. A causa di questi prezzi esorbitanti, molti giovani milanesi e non, si spostano nei quartieri periferici nell’hinterland, ma crescendo la domanda, i prezzi stanno aumentando anche in questi quartieri. Insomma giocoforza bisogna adattarsi e scegliere la soluzione migliore per la propria tasca. In particolare se avete bisogno di aiuto nell’acquisto o nella vendita di una casa a Milano potete chiedere una consulenza a questo link.

Ma quali sono gli immobili di maggior prestigio a Milano?

Le zone, dove è maggiore il costo a metro quadro per l’acquisto di una casa a Milano, sono gli immobili signorili Moscova-Garibaldi e San Babila-Brera-Palestro che possono arrivare anche a 15mila al metro quadrato. A corso Magenta, Porta Nuova e Cadorna si arriva ai 12mila euro al metro quadro. I quartieri più economici, sono Vialba-Amoretti-Quarto Oggiaro, ma sono economici per modo di dire, visto che costano circa 1.700-1.800 euro al metroquadro. A Ponte Lambro si scende a 1600 euro.

Mercato immobiliare a Milano: la tipologia degli appartamenti

Secondo numerosi studi, gli acquirenti vanno in cerca di case più grandi, magari anche con giardino, perchè le restrizioni imposte dall’emergenza pandemica hanno impattato pesantemente a livello psicologico. Nello specifico, chi è alla ricerca di una nuova casa da acquistare nel capoluogo lombardo privilegia una determinata tipologia di appartamenti. Ad andare per la maggiore è l’appartamento da tre vani, un trilocale di circa 80 metri quadrati, che spesso è provvisto anche di un terrazzo. In questi casi i prezzi si aggirano intorno ai 6.000 euro al metro quadro.

Chi è di Milano acquista una nuova casa per abitarci e quindi lo fa per migliorare la propria condizione di vita, comprando la casa che corrisponde di più ai propri desideri. Chi invece vive fuori città e vuole acquistare una casa a Milano ha un budget che corrisponde a circa 450mila euro. Lo fa per un investimento oppure per un trasferimento causa lavoro. Insomma ciascuno si regola in base alla sua disponibilità per ponderare l’acquisto di un immobile nel capoluogo lombardo.

Loading...
Loading...