Loading...

Cinema, Italiano Medio: il primo film di Maccio Capatonda (Video Trailer)

0
527
Italiano Medio: video-intervista a Mariottide, compositore della colonna sonora del film
Loading...
Loading...

Maccio Capatonda Italiano Medio

Esce il 29 gennaio “Italiano Medio” distribuito in 400 copie da Medusa e Lotus production, il primo film di Maccio Capatonda, nome d’arte di Marcello Macchia. Attore, regista e sceneggiatore di soggetti comici si mette in luce con la collaborazione con la Gialappa’s Band. Grazie ai suoi finti trailer comici diffusi su Youtube, di tono surreale e paradossale oltre che parodistico, diventa subito un beniamino della rete con i suoi video che totalizzano ben 15 milioni di visualizzazioni.

Il film narra la vita di Giulio Verme (interpretato proprio da Capatonda), convinto ambientalista, che lotta e crede in questo suo ideale, nonostante i continui fallimenti. Alla soglia dei 40 anni, dopo tante battaglie perdute, inizia a soffrire di una crisi depressiva. Le prospettive cambiano completamente quando incontra Alfonzo, un suo vecchio compagno di scuola (Herbert Ballerina) con cui peraltro non era neanche in buoni rapporti, che tuttavia gli ammannisce una pillola “magica” per uscire dalla crisi in cui è sprofondato: la pillola in questione gli farà usare infatti solo il 2% del suo cervello. Ed è proprio in questo modo che Giulio Verme supera lo stato depressivo: da convinto ambientalista sempre in prima linea impegnato nel sociale, inizia a chiudersi egoisticamente in se stesso e a darsi a ogni divertimento possibile, consumandosi tra feste, discoteche, donne e vizi. Diventa in sostanza menefreghista proprio come la società che tanto criticava quando era attivista per l’ambiente. Insomma è vero che si tratta di un film comico, ma di una comicità urticante e corrosiva che rivela un risvolto amaro, inducendoci a rifllettere su vizi e virtù (più le prime che le seconde) dell’italiano medio.

Così a proposito si è espresso lo stesso Capatonda nel presentare il film: “Penso che l’italiano medio stia nel mezzo, non è il Verme impegnato né quello menefreghista. In qualche modo io condanno entrambi gli estremi, l’italiano medio è quello che raccoglie le due figure, quello più furbo, quello dei compromessi facili, quello sposato che va a put…, quello vegano che mangia il pollo fritto. Perché alla fine in Italia vale tutto, puoi fare quello che ti pare. Anche se forse ultimamente la media dell’italiano medio si sta alzando“. E ancora: “Non volevo mettere insieme una serie di gag –ma realizzare un film che raccontasse la mia personale visione dell’Italia. E non ci sono riuscito”. “So che tutto questo può essere letto come un insulto, ma credo che l’italiano non sia quello che sfrutta né il 2 né il 20 per cento del proprio cervello. E’ un po’ tutti e due. E’ bipolare, anzi tripolare“. In appendice all’articolo il Video Trailer Ufficiale di Italiano Medio, il film di Maccio Capotonda.

Loading...
Loading...