Loading...

Lite in famiglia: rischia di morire dissanguato per un pugno sferrato a una vetrata

0
337
ambulanza
Loading...
Loading...

ambulanza

I litigi capitano anche nelle migliori famiglie, d’altronde il rapporto tra padre e figlio è per sua natura conflittuale. Non è detto poi che la differenza generazionale tra padre e figlio deve per forza dare origine a un rapporto conflittuale, nel senso che anche i contrasti, le discussioni possono aiutare a crescere e a maturare.

Purtroppo non è questo i caso di una lite in famiglia che è costata molto cara a un ragazzo. I fatti sono avvenuti a Ciampino. Sembrava una lite come tante altre, ma stavolta non è andata così. Il figlio 23enne, per motivi ancora da accertare, a seguito dell’ennesima lite, ha dato un violento pugno a una porta a vetri, si è così procurato una profonda lacerazione a vene e tendini, a causa della copiosa perdita di sangue è svenuto.

Il padre ha quindi allertato immediatamente gli agenti della Polizia locale di Ciampino. Fondamentale è stato il primo soccorso che gli è stato prestato da uno degli agenti intervenuti, che ha utilizzato una benda improvvisata sulla ferita e gli ha stretto un cordone attorno al braccio come laccio emostatico per frenare la perdita di sangue. Il personale del 118 ha quindi trasportato il ragazzo in codice rosso al pronto soccorso del Policlinico di Tor Vergata. Il ragazzo è stato sottoposto a un intervento chirurgico ed è in prognosi riservata.

Loading...
Loading...