Loading...

Napoli: muore in barella dopo un intervento al femore

0
Loading...
Loading...

ospedale

E’ accaduto a Napoli, all’ospedale Cardarelli, 3 notti fa. Un uomo di 68 anni è stato operato al femore, l’intervento è perfettamente riuscito, ma è deceduto a seguito delle complicazioni sopravvenute dopo l’operazione.

Sistemato in una barella nel corridoio dell’ospedale in attesa di esere trasferito nel Reparto d’urgenza del Cardarelli, nella notte tra giovedì e venerdì scorso, il paziente è deceduto. Il caso è stato riportato da Il Mattino.

Stando a quanto è stato fin qui possible ricostruitre, l’uomo dopo l’intervento al femore perfettamente riuscito, era tornato in camera ed aveva perfino giocato a carte con la moglie per qualche minuto. Intorno alle 3 c’è stato però un improvviso peggioramento delle sue condizioni. L’uomo inizia ad accusare dei forti dolori al petto, sudorazione fredda e un senso di malessere generale.

I medici decidono quindi di trasferirlo nel reparto di Medicina d’urgenza, tuttavia non c’è posto per cui viene sistemato in barella. Intorno alle 4 un medico gli somministra una flebo, ma l’uomo è sempre più debole. Alle 7 si scopre che Francesco D.M. è morto.

I parenti chiusi nel dolore ancora non hanno presentato denuncia, è stata l’azienda ospedaliera ad aprire una inchiesta interna ed il caso è stato anche segnalato all’attenzione della Procura della Repubblica. Insomma spetterà alla magistratura stabilire cosa è successo quella notte.

Loading...
Loading...