Loading...

Cronaca, il caso: scoperta falsa ginecologa cinese

0
358
Carabinieri
Loading...
Loading...

Carabinieri

Una donna cinese di 35 anni, incensurata, è stata denunciata per esercizio abusivo della professione medica nonché allestimento abusivo di laboratorio medico-chirurgico e importazione illecita di medicinali da paesi extra-europei. In pratica stando a quanto accertato dai carabinieri della Compagnia Napoli Stella, la donna avrebbe allestito nel suo appartamento un vero e proprio ambulatorio medico le cui prestazioni venivano destinate ai suoi connazionali. Dalle ispezioni compiute dagli investigatori, è risultato che la donna in questo improvvisato studio medico specialistico in medicina generale e ginecologia, prescriveva visite specialistiche e nel caso anche i farmaci occorrenti per la cura delle patologie che diagnosticava ai pazienti. In particolare è stato rinvenuto un grosso quantitativo di farmaci, molti dei quali di provenienza cinese, che venivano venduti dalla finta ginecologa. In particolare tra i farmaci sequestrati, sono state rinvenute anche alcune confezioni di farmaci cinesi in grado di indurre l’aborto entro i primi due mesi di gestazione, nonché alcuni ferri per uso chirurgico e 2 apparati per ecografia con 5 litri di gel ecografico.

 

La donna è stata quindi denunciata ed il laboratorio è stato sottoposto a sequestro. Nel corso del blitz dei carabinieri si è presentata una paziente, che come se nulla fosse, intendeva tranquillamente sottoporsi alla visita medica.

Loading...
Loading...