Loading...

Zarrillo, ritorno live a Napoli: dopo l’infarto ha rischiato di non tornare più sul palco

0
419
Michele Zarrillo
Loading...
Loading...

Michele Zarrillo

Sono stati anni un po’ difficili questi per Michele Zarrillo a causa di un problema di salute: il 5 giugno del 2013 l’artista viene colpito da un infarto che richiede l’immediato ricovero in codice giallo nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Sant’Andrea di Roma. Il cantautore ha quindi dovuto interrompere forzatamente l’attività artistica per sottoporsi alle cure necessarie. In particolare in una intervista rilasciata a Fanpage.it ha raccontato quei momenti così particolari in cui ha temuto di non poter riprendere a cantare: “ll mese dopo l’infarto ho avuto questo timore ed è stato molto forte come impatto. Per fortuna quando feci il primo esame sotto sforzo il cardiologo mi disse che andava bene, mi sono commosso“. Tuttavia superato questo momento difficile Zarrillo è ritornato ad abbracciare il suo pubblico e sta per tornare ad esibirsi a Napoli il 21 aprile 2015 alle ore 21 al Teatro Diana. Proprio 23 anni fa avvenne il suo debutto nella città partenopea, pe cui sarà un felice ritorno per l’autore di pezzi particolarmente amati dal suo pubblico quali “Una rosa blu”, “La notte dei pensieri”, “IL canto del mare”, e tanti altri ancora. Il suo ritorno sulla scena musicale in realtà c’è stato già nell’ottobre del 2014 con un concerto all’Auditorium parco della musica di Roma.

 

Inoltre per il cantante sono all’orizzonte nuovi progetti: dopo alcuni concerti previsti per l’estate Zarrilo tornerà a lavorare a “Unici al mondo”, l’album uscito nel 2001, che intende compltare entro la fine dell’anno. “Non credo che sarà un album di inediti, ho solo 3 o 4 brani, però sto cercare di legare questi inediti a un progetto. Non so se riregistrare un live a fine settembre, ottobre o rivisitare alcuni dei miei successi, lo sto decidendo proprio in questi giorni, ma alla base c’è questo progetto discografico che devo riuscire di portare a termine alla fine dell’anno, anche perché ormai sto fermo da 4 anni, e voglio tornare un po’ più vicino al mio pubblico”.

Loading...
Loading...