Loading...

Viaggio della speranza negli Usa per Giorgia affetta da una rara malattia genetica

0
Loading...
Loading...

Giorgia malattia genetica

Giorgia Pagano è una bimba leccese di 6 anni affetta da una rara malattia genetica: la sindrome di Berdon che colpisce congiuntamente intestino, reni e vescica. La piccola viene seguita dall’Ospedale Maggiore di Parma. La bambina verrà sottoposta al Children’s Hospital di Pittsburgh a un trapianto multiorgano, l’ASl si è già impegnata a versare 633 mila dollari in quanto la patologia rientra nei Lea, ovvero nei livelli di assistenza. In questo senso oggi 20 aprile è una giornata molto importante per la piccola Gorgia perché segna l’inizio del viaggio della speranza. Così hanno pubblicato su facebook i suoi genitori, la mamma Elisa Barone e il papà Salvatore Pagano: “Il 20 aprile: questa è la data ufficiale durante la quale saluteremo l’Italia, gli amici, casa e la nostra famiglia per lasciarla e rientrare forse fra 3 o 4 anni… Chi lo sa… E pregando Dio di rientrare con Giorgia viva e che stia bene… Così deve essere. La Asl e il ministero per il volo umanitario hanno tutti accordato la partenza affinché Giorgia – arrivata in America – possa entrare in lista per il trapianto“. Anche l’Associazione Salue Salento ha fornito dei ragguafgli in merito all’iter che la piccola seguirà pe la cura di questa rara malattia genettica: “Ci siamo. La piccola Giorgia affetta da una rarissima malattia, potrà finalmente recarsi presso il Centro di altissima specializzazione ‘Children’s Hospital’ di Pittsburh Usa, dove verrà ricoverata per una ‘valutazione di trapianto multiviscerale’. Il volo umanitario per Pittsburgh è stato già predisposto e le spese di trasporto, soggiorno e ricovero sono state poste a carico della sanità pubblica, trattandosi di malattie che rientrano nei Lea, i livelli essenziali di assistenza“.

 

I problemi per Giorgia cominciano nel 2009 quando purtroppo è arrivata la conferma della diagnosi dopo che questa patologia era stata già ipotizzata al settimo mese di gravidanza.  D-a quel momento in poi è iniziato il calvario per la famiglia con il ricovero della piccola a Roma e a Parma. Questa è la pagina facebook creata dai genitori per aiutare Giorgia.

Loading...
Loading...