Loading...

Napoli Strit Food Festival al via dal 22 al 24 maggio

0
Loading...
Loading...

Napoli Strit Food Festival Gastronomia

Dopo una lunga attesa può finalmente partire il Napoli Strit Food Festival, l’evento gastronomico per rilanciare il “cibo da strada” tipicamente napoletano. Dopo l’anteprima di dicembre può finalmente partire la prima edizione che è stata un po’ tormentata. Doveva infatti svolgersi la settimana scorsa, ma l’organizzazione fu sconvolta dall’arrivo del ciclone Ferox. L’evento si svolgerà dal 22 al 24 maggio sul Lungomare di via Caracciolo. Con la vista mozzafiato del golfo di Napoli si potrà mangiare e bere presso i truck, gli apecar e gli stand allestiti sul Lungomare. Inoltre ci saranno gli “street live” di Radio Amore, che animeranno le giornate con la musica. Ed ancora eventi per bambini a partire da venerdì 22 dalle 17:00 alle 2:00, per proseguire sabato e domenica dalle 11:00 alle 2:00. Ecco tutti i truck e le specialità gastronomiche che si potranno degustare al Napoli Strit Food Festival: BBQ Valdichiana (Chianina gourmet), Fritt Food & more (Fritti, specialità di bufala, sciusciù bignè crema e nutella), Mokape (Apecar – Caffetteria e prodotti da colazione), Caseificio Marrandino (Specialità di bufala: mozzarella, mozzarella alla brace e ricotta di bufala), O’ Talebano (Kebab e panini), Soofì (Pizza fritta, coppo di mare e graffe), Ham Factory Burger (Carne gourmet di chianina e black angus, anche hamburger senza glutine), La salentuccia (Tipicheria salentina: rustico, puccia, pasticciotto e pittule. Anche per vegetariani e vegani), MòMò Food (Tipicheria napoletana: panini, cannoli di bufala, caprese e macedonia di frutta), Pasta Cordelia (Pasta). E ancora Curry wurst (Wurstel al Curry cotto e servito nella Roulotte), Food Family (Panini Gourmet direttamente dalla più pura tradizione romanesca), Ape in pasta (Apecar – Pizzeria), Johnny Pizza Portafoglio (Apecar – Pizza a portafoglio), Norcinape (Prodotti irpini), Chips and Churros (Patatine fritte e churros), Cuori di Sfogliatella (Pasticceria napoletana). Insomma ce n’è davvero per tutti i gusti e per i palati più esigenti.

 

Non solo cibo, ci saranno anche altri truck quali  LadyBee Mooving Fashion (Abbigliamento vintage e accessori) e Cuccioli e Cuccioli (Abbigliamento e accessori cuccioli di cane). Inoltre durante la manifestazione verranno esposte le “Mobile Food Machines”, sei prototipi di attrezzature ibride a configurazione variabile per il consumo del cibo di strada, frutto del lavoro di circa 150 studenti del dipartimento di architettura dell’Università di Napoli Federico II (DiARC) e della Scuola di Architettura di Ascoli Piceno. Una manifestazione per permettere a Napoli di riprendersi il ruolo centrale nella gastronomia ed in particolare nello street food (pizze a portafoglio, babà, sfogliatelle, arancini ecc.) e ripudiare così lo junk food (cibo spazzatura), che spesso si sostituisce senza un valido motivo alle prelibatezze tipiche partenopee.

Loading...
Loading...