Loading...

Madre e figlia uccise in casa a colpi di accetta

0
Loading...
Loading...

Carabinieri

Due donne di origine cinese, madre e figlia di 49 e 22 anni, sarebbero state uccise nel loro appartamento in viale Marconi in centro a Pordenone da un congiunto e socio in affari. Ad essere fermato è stato un uomo sempre di origini cinesi, Yongxin Wu di 57 anni. Stando a quanto è stato riscostruito fino a questo momento, pare che l’omicida sarebbe il consuocero della vittima più anziana. In pratica l’uomo era socio in affari con entrambe in quanto gestiva un bar poco distante dal luogo del delitto. L’allarme è stato dato da un passante che ha notato due stranieri che stavano urlando a bordo strada. Quando l’uomo è stato fermato ieri sera dai carabinieri vicino l’appartamento dove le due donne sono state uccise, aveva ancora le mani e i vestiti imbrattati di sangue.

 

Una volta saliti al primo piano per un controllo, gli agenti hanno trovato i cadaveri delle due donne in una pozza di sangue. Il movente pare che sia riconducibile proprio a dei problemi economici riguardanti il bar che Yongxin Wu gestiva con le due donne.

Loading...
Loading...