Loading...

Salute, influenza: vicini già ai 200mila casi

0
398
Vaccini obbligo
Loading...
Loading...

Vaccini

Non possiamo ancora parlare di picco influenzale tuttavia stando ai dati resi disponibili dalla rete Influnet coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità sono già quasi 200mila i casi di influenza nel nostro paese. D’altronde l’attività di monitoraggio è iniziata ad inizio ottobre quando hanno cominciato a manifestarsi i primi sintomi dell’epidemia influenzale. In particolare ad essere colpiti risultano i bambini: l’incidenza complessiva è pari a 0,78 casi per mille assistiti, mentre nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 2,61 casi per mille assistiti. Qualche giorno fa i pediatri hanno anche diffuso una sorta di prontuario utile ai genitori nel caso di febbre alta del bambino. Quest’anno il picco influenzale massimo è atteso per l’inizio del prossimo gennaio con circa un milione di casi, per una stima totale di 5 milioni nel corso di tutta la stagione. Tuttavia il ministero della salute ed i medici stanno esortando soprattutto le categorie a rischio a vaccinarsi.

 

Il vaccino rimane un presidio fondamentale per evitare l’infezione o comunque per attenuarne significativamente gli effetti. La vaccinazione è raccomandata soprattutto per i soggetti a rischio quali gli anziani sopra i 65 anni, i bambini e i portatori di patologie croniche di natura cardiovascolare.

Loading...
Loading...