Loading...

Pi zero: il computer da 5 dollari per imparare a programmare

0
406
Pc scheda madre
Loading...
Loading...

Pc scheda madre

E’ accaduto già con i cellulari: all’inizio avevano un costo piuttosto elevato, poi diventando un bene di massa i prezzi sono andati a beneficio di una fascia sempre più larga di consumatori. Ad esempio ne sono stati realizzati anche modelli a bassissimo costo usa e getta. Ed è quello che in parte sta cominciando ad accadere anche con i pc. Raspberry ha lanciato in Usa e Gran Bretagna un computer chiamato Pi Zero che arriva sul mercato al prezzo di 5 dollari. Questo pc a prezzo stracciato non è come un computer completo: in pratica è provvisto di una scheda madre ultra sottile grande meno di una carta di credito che al suo interno presenta tutte le caratteristiche di un pc di base. In pratica questo pc è pensato soprattutto per gli sviluppatori che si occupano di progetti di robotica e di internet delle cose, ma va bene anche per chi è alle prime armi e vuole imparare semplicemente a programmare. Google già in passato ha contribuito a progetti di questo tipo con una donazione pari a un milione di dollari che ha consentito la distribuzione nelle scuole di 15mila schede madri per agevolare la programmazione. Queste le sue caratteristiche tecniche: Il Pi Zero ha una una scheda spessa appena 5 millimetri che integra un microprocessore Broadcom a 1 GHz, 512 MB di memoria Ram (come un iPhone 4s), uno slot per schede microSD e un connettore mini HDMI per l’uscita video Full HD.

 

Inoltre consente di collegare tastiera, mouse e monitor. E’ provvisto anche di una porta Usb ed entrata per una chiavetta Wi-Fi.

Loading...
Loading...
SHARE
Previous articleCalendario Pirelli 2016: belle donne con cervello
Next articleSALUTE- Meno ansia per i bambini grazie ai cani
Ideatore, fondatore e amministratore di News24web.it, un sito informativo che si propone l'obiettivo ambizioso di raccontare la contemporaneità. Il progetto vede la luce nell'aprile del 2014. Dottore in giurisprudenza, appassionato bibliofilo, cultore delle belle lettere. Vincitore di concorsi in ambito letterario, i suoi testi sono stati pubblicati in numerose riviste e antologie.