Loading...

Parma, messaggi “speciali” in un centro benessere: arrestati due cinesi

0
544
Loading...
Loading...

Massaggi

L’indagine portata avanti dalle forze dell’ordine da circa un anno, chiamata “Carezze d’Oriente”, ha reso possibile l’arresto di due coniugi cinesi: lei, 29 anni, era considerata la mente dell’operazione e ora si trova agli arresti domiciliari; lui, 37 anni, era invece considerato il braccio esecutivo ed attualmente è rinchiuso nel carcere di via Burla. Sono accusati di gestione di casa di prostituzione, reclutamento e sfruttamento aggravato della prostituzione. Nel mirino dei militari erano finiti due centri benessere, uno a Parma ed uno a Piacenza. Durante un semplice controllo gli uomini dei Nas avevano notato che il numero di cellulare del centro benessere era lo stesso presente su un sito di appuntamenti per adulti. Da qui sono partite le intercettazioni ambientali e telefoniche con tanto di appostamenti. Il centro era frequentato da persone di tutte le età e di tutte le nazioni, ma era chiaro che non era un centro massaggi ma una vera e propria casa chiusa. Coinvolte anche 4 ragazze cinesi tra i 24 ed i 28 anni, costrette a prostituirsi.

 

I prezzi dei presunti “massaggi”, piuttosto cari, oscillavano tra i 50 ed i 100 euro. Dopo l’arresto dei due coniugi gli uomini delle forze dell’ordine hanno sequestrato documenti utili alle indagini, oltre 2.000 euro frutto probabilmente dell’attività illecita.

Loading...
Loading...